PRENOTA ORA
Italiano

Un Piccolo Territorio per Grandi Vini

Dalla tradizione nasce la sapienza, la conoscenza dei punti forti e dei punti deboli della propria terra, l’umiltà di saper accogliere l’eredità di secoli di esperienza nel produrre vini di eccellenza in
un territorio come quello dei Colli Bolognesi. La tradizione da sola, però non basta, bisogna crescere, migliorarsi, ‘innovare’, per poter creare vini sempre più vivi e coinvolgenti. Il tutto senza inventare niente di nuovo, ma semplicemente trovando la maniera di esaltare le caratteristiche dell’uva.

Perché a Corte d’Aibo il vino buono nasce nel campo, in cantina bisogna solo cercare di non sprecare i doni della terra. In quest’ottica si inseriscono le pratiche dell’agricoltura biologica e biodinamica, volte a massimizzare la salute e la qualità del terreno, oltre all’utilizzo delle anfore di terracotta, eredità etrusca che consente la massima valorizzazione delle caratteristiche dell’uva, senza snaturarne gli aromi intrinseci. Una particolare attenzione è rivolta alla riduzione o eliminazione di solfiti aggiunti, sostanze che diventano inessenziali, anzi dannose, quando il vino è di buona qualità.