PRENOTA ORA
Italiano

Cosa Vedere

Di notevole fascino i borghi antichi che si incontrano lungo le strade dei Colli: a cominciare dallo splendido borgo medievale di Monteveglio e la sua Abbazia, che domina tutta la vallata del Samoggia, donata dalla contessa Matilde di Canossa agli abitanti del territorio che avevano strenuamente difeso le truppe papali contro gli attacchi delle armate imperiali di Enrico IV.

Alla Contessa è attribuita anche la costruzione della Rocca di Bazzano, il cui attuale aspetto è però di epoca rinascimentale: fu infatti Giovanni II Bentivoglio della potente famiglia bolognese a trasformare l’edificio in dimora signorile destinata a residenza estiva. Merita una visita anche l’antico borgo fortificato di Castello di Serravalle, con la torre e il castello, rinascimentali, di proprietà della nobile famiglia dei Boccadiferro fino alla fine dell’800.

A 25 km di distanza la città di Bologna, meta sempre più attrattiva per i turisti di tutto il mondo, con i suoi storici edifici medievali, le torri cantate da Dante nella sua Commedia, l’imponenza della chiesa di San Petronio, antica rivale di San Pietro a Roma, l’unicità dei suoi portici, candidati come patrimonio Unesco.

Procedendo lungo la via Emilia verso ovest l’altra città sorta lungo la strada consolare, Modena, patrimonio Unesco per il suo magnifico duomo, uno dei più notevoli esempi di architettura romanica a livello europeo, assieme alla maestosa ghirlandina.